Bowl!, il pokè dell’eccellenza ligure

Il pokè come vuoi tu: take away, fresco, colorato. Purché gli ingredienti siano genuini e legati al territorio ligure. Questa è l’idea che sta alla base di Bowl!, fast casual restaurant di Genova che ha scelto Cartaria Italiana come fornitore per il packaging. Nato da pochi mesi, Bowl! è un progetto che nasce dal talento e dalla creatività di Giovanbattista Magno – giovane imprenditore con una laurea in Economia e un master in Food&Beverage – e che sta riscuotendo un enorme successo.

Piatto di origine hawaiana, il pokè è la nuova moda in fatto di delivery food: genuino, veloce e pratico. Caratteristiche che lo eleggono a cibo d’asporto ideale per le pause pranzo e per cene leggere e gustose (sì, anche dopo la palestra). Gli ingredienti sono pochi e semplici: una ciotola (in inglese, appunto, bowl), una o due proteine (carne, pesce o tofu per vegetariani e vegani), una base (riso o insalata), tanto colore (frutta e verdura) e gusto in abbondanza (salse, spezie, semi, erbe aromatiche).

Bowl!, il pokè si fa ligure

Quello che distingue Bowl! è la scelta di ingredienti legati al territorio della Liguria. Nel menù si spazia dalle olive taggiasche alle zucchine trombetta di Albenga, dalla battuta di carne Cabannina alle alici liguri, fino al basilico fresco DOP. A garantire la freschezza degli ingredienti – ci racconta Giovanbattista – ci pensano fornitori d’eccellenza, come Antonio Verrini & figli (un’istituzione ligure della distribuzione di pesce fresco) e lo storico mercato orientale di Genova (dove sceglie frutta e verdura di prima scelta).

Il menù prevede otto pokè pensati dagli chef di Bowl!: Polpokè, Atuna Matata, Ha fatto la battuta, Rampollo, Mr Salmon, Special dry, Gamber One, Quasi Alici. Per chi ama pensare fuori dagli schemi e lavorare di fantasia, invece, c’è la possibilità di mixare gli ingredienti a piacimento e creare la propria bowl a misura di gusto.

Quando il packaging per i pokè fa la differenza

A un delivery d’eccellenza non poteva che accompagnarsi un packaging monouso di qualità. È a questo punto che entriamo in gioco noi di Cartaria Italiana. Lo ammettiamo, c’è voluto del tempo per trovare i prodotti perfetti per Bowl!: la richiesta di Giovanbattista era che le ciotole fossero pratiche, esteticamente accattivanti ed ermetiche, per poter garantire la freschezza dei pokè. Dopo qualche ricerca siamo riusciti a soddisfare pienamente le sue richieste: le ciotole selezionate per i pokè di Bowl! sono compatte, impilabili e facilmente trasportabili (le puoi trovare nel nostro catalogo). In attesa di realizzare la personalizzazione di tutta la linea per Bowl!, abbiamo ideato insieme a Giovanbattista un’etichetta per ognuno degli otto pokè presente in menù.

Bowl!, non chiamatela solo start up

Quando abbiamo chiesto a Giovanbattista un consiglio per chi volesse avviare un’impresa nel settore della ristorazione, ci ha dovuto pensare a lungo. Il che la dice lunga su quanto sia stata importante per lui (e in generale per una start up di successo) la fase di progettazione.

Credo che la cosa più importante per chiunque voglia fare impresa, soprattutto in un mercato altamente concorrenziale e con una clientela sempre più informata e pretenziosa come quella della ristorazione, è avere ben chiaro l’obiettivo. Per obiettivo intendo mission aziendale, vantaggi competitivi da sfruttare, capire bene il perché i tuoi clienti dovrebbero scegliere il tuo prodotto. Raggiungere un obiettivo ambizioso partendo da zero, ovviamente, non è semplice. Personalmente mi sono sempre ispirato a questa frase di Henry Ford (fondatore della Ford Motor Company, ndr): “nothing is particularly hard if you divide it into small jobs” Insomma, obiettivi chiari e programmazione sono la chiave. E istinto imprenditoriale, che non deve mai mancare.

One thought on “Bowl!, il pokè dell’eccellenza ligure

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *